Il lavaggio esterno dell’auto: cosa occorre sapere

Vorresti avere sempre l’auto perfettamente pulita? Il lavaggio esterno della vettura è molto importante, non solo per motivi estetici ma anche per mantenere la carrozzeria nuova più a lungo. Vediamo cosa bisogna sapere per una pulizia degli esterni ottimale.

Il lavaggio esterno dell'auto

Chi ci tiene davvero alla propria vettura sa che è molto importante fare attenzione alla pulizia. Infatti, è indispensabile un accurato lavaggio degli interni e una giusta disinfezione per non mettere a rischio la proprio salute. A livello estetico, però, spesso ci preoccupa di più l’esterno.

Dobbiamo sapere, inoltre, che pulire fuori la nostra macchina non solo ci farà fare bella figura. Il lavaggio esterno è un passaggio fondamentale per preservare la carrozzeria e per mantenere come nuove le cromature ed eventuali parte in plastica.

Infatti, il consiglio è effettuare il lavaggio esterno dell’auto periodicamente, almeno una volta ogni due mesi. In questo modo è possibile evitare che lo sporco si incrosti e, soprattutto, che si producano danni sulla carrozzeria o sulle plastiche. Vediamo quindi cosa occorre sapere per effettuare un corretto lavaggio esterno della nostra auto.

Considerazioni prima del lavaggio

Innanzitutto dobbiamo analizzare due aspetti fondamentali: la tipologia di sporco e il colore dell’auto. Questo perché se la macchina è molto sporca la soluzione migliore sarà rivolgersi ad un professionale per un risultato ottimo. Inoltre per le auto di colori scuri il lavaggio esterno sarà una mansione più difficile, in quanto c’è un rischio maggiore di produrre graffi.

Il secondo aspetto da tenere in considerazione è lo spazio in cui fare il lavaggio. Se dobbiamo effettuare un lavaggio con l’acqua sarà indispensabile avere a disposizione un posto adeguato. Infatti, fare il lavaggio dell’auto su suolo pubblico o in aree comuni è vietato. Dobbiamo, quindi, avere uno spazio privato sufficientemente grande e in cui il processo di lavaggio non possa produrre inconvenienti.

Infine, dobbiamo attrezzarci. Sarà indispensabile un buon shampoo per auto, panni e spugne pulite e prodotti specifici per i vetri, le plastiche e le cromature. Importantissimo: tutti gli strumenti dovranno essere perfettamente puliti e privi di polvere o altri residui.

Lavaggio esterno della carrozzeria

Senza dubbio la parte centrale del lavaggio esterno comprende la pulizia della carrozzeria. Come abbiamo indicato è necessario utilizzare uno shampoo adatto al trattamento della vettura, meglio se si tratta di un prodotto anti-aloni per facilitare il lavoro. Sarà fondamentale cambiare con frequenza l’acqua, se si tratta di un lavaggio tradizionale, e i panni, soprattutto se si tratta di una pulizia con prodotti waterless.

Dopo il lavaggio vero e proprio dobbiamo pensare anche alla fase di asciugatura. Non dobbiamo mai far asciugare la vettura sotto il sole se vogliamo evitare macchie ed aloni sulla carrozzeria. Sarà molto importante utilizzare un panno di camoscio e posteriormente uno in microfibra, sempre puliti. In questa fase è fondamentale lavorare con la massima cura su ogni parte già lavata.

Infine, l’ultimo passaggio, è l’applicazione della cera per auto. Si tratta di una fase non obbligatoria, ma che farà davvero la differenza. Imprescindibile in questo passaggio seguire con molta attenzione le istruzioni del prodotto scelto. La lucidatura dell’auto è senza dubbio un argomento da approfondire se si è alle prime armi. 

Lavaggio esterno dei vetri

Per un risultato perfetto, però, bisogna fare attenzione a tutti i particolari. Non basta curare la carrozzeria, è imprescindibile fare attenzione ad altre parti dell’esterno auto. La pulizia dell’esterno deve includere il lavaggio dei vetri, che è necessario lavare con un prodotti specifico e poi asciugare.

Una soluzione economica è quella di applicare lo stesso detersivo che usiamo per i vetri della casa. Una volta puliti bene con questo sgrassante e lucidante basterà asciugarli con della carta di giornale fino ad ottenere un risultato soddisfacente.

Pulizia di cerchi, cromature e plastiche

Non meno importante per un risultato davvero perfetto è la pulizia dei cerchi in lega. I prodotti sgrassanti sono un’ottima scelta per pulire le zone in cui di solito si concentra più sporco, ma bisogna fare attenzione ed usare detergenti delicati e poco aggressivi per non danneggiare lo strato di verniciatura trasparente. Inoltre, una posteriore lucidatura può cambiare completamente l’aspetto della vettura.

Eventuali parti in plastica o cromature esterne hanno bisogno della stessa attenzione con prodotti dedicati. In particolare, per mantenere la brillantezza delle cromature è consigliabile pulirle regolarmente e  trattarle con prodotti per la lucidatura.

STIAMO RICERCANDO OPERATORI NELLA TUA CITTÀ

Non perdere questa opportunità
Vuoi lavorare in un settore innovativo e con ottime prospettive di guadagno?

Usiamo i cookie per permetterti di navigare e per scopi di marketing. Per maggiori informazioni o per negare il consenso puoi consultare la nostra cookie policy. Cliccando sul bottone o utilizzando in qualsiasi modo il sito acconsenti al loro utilizzo.

Usiamo i cookie per permetterti di navigare e per scopi di marketing. Per maggiori informazioni o per negare il consenso puoi consultare la nostra cookie policy. Cliccando sul bottone o utilizzando in qualsiasi modo il sito acconsenti al loro utilizzo.

Invio dei dati