Come disinfettare e igienizzare l’auto

La sanificazione dell’aria condizionata, il lavaggio approfondito della tappezzeria, la rimozione di germi e batteri… Si tratta di pratiche di pulizia per gli interni dell’auto indispensabili per avere un abitacolo igienizzato e disinfettato. Cosa bisogna sapere per avere una macchina davvero sicura per la nostra salute?

La sanificazione e igienizzazione dell'aria condizionata

Una pulizia accurata degli interni di una macchina è assolutamente necessaria e molto più importante del lavaggio dell’esterno. Questo perché non si tratta soltanto di una questione estetica, ma soprattutto di un modo per prendersi cura della propria salute. Le allergie derivano in molti casi da cosa respiriamo e un abitacolo in cui sono presenti acari, germi e muffe può provocare anche problemi respiratori. L’auto è un posto che si riempie con particolare facilità di sporcizia e di particelle inquinanti e pericolose per il benessere delle persone.

Pensiamo per un attimo al tempo passato tra lo smog della città, alla sporcizia che trasportiamo dentro l’auto con i piedi e alla polvere che entra quando viaggiamo con i finestrini abbassati. Tutto questo senza dimenticare che la macchina è come la nostra seconda casa, e se non vogliamo una casa inquinata non vogliamo neanche un’auto inquinata. Per questo motivo igienizzare l’abitacolo della nostra vettura è così importante.

Prima di iniziare la sanificazione

Prima di tutto è necessario fare una pulizia approfondita dell’abitacolo, compreso il lavaggio della tappezzeria con prodotti adatti e rimuovendo tutti gli oggetti che possano risultare ingombranti per ottenere un risultato ottimo.

Seguendo tutti i consigli di questo articolo avremo gli interni della nostra auto puliti e pronti per la fase di igienizzazione. Questo processo include la sanificazione di tutto l’impianto di condizionamento per rimuovere funghi e batteri annidati con il passare del tempo nei canali che trasportano l’aria.

Trattamenti igienizzanti

Come dicevamo, l’igienizzazione dell’impianto di condizionamento dell’aria è fondamentale per garantire un ambiente senza inquinamento all’interno dell’abitacolo. Ci sono diverse tipologie, tra cui detergenti chimici, gli spray igienizzanti, l’uso di alte temperature, l’applicazione di radiazione ultravioletta o l’uso di ossigeno attivo.

Di seguito riportiamo tre tecniche molto semplici e sicure: le schiume igienizzanti a spray, le bombolette con presidio medico chirurgico e la sanificazione con ozono.

La schiuma igienizzante

Il trattamento con schiuma igienizzante è molto semplice da seguire. In commercio esistono degli spray che vengono applicati attraverso le bocchette dell’aria condizionata con un tubo. Una volta distribuito il prodotto all’interno dei condotti dell’aria si estrae l’applicatore e si fa agire la schiuma fino a quando si dissolve. L’ultima passaggio consiste nell’accendere l’impianto. Questo metodo però non è ormai molto utilizzato, dato che ci sono altre soluzioni più semplici e complete.

Le bombolette con presidio medico chirurgico

Le bombolette con presidio medico chirurgico autorizzate dal Ministero della Salute permettono un trattamento integro per l’interno dell’auto, poiché possono essere spruzzate su tutte le superfici dell’abitacolo. Questi contenitore a spray hanno una valvola che, una volta aperta, permette di erogare tutto il contenuto uniformemente all’interno dell’auto. In questo modo non andiamo a igienizzare soltanto i condotti dell’aria, ma tutto l’interno della macchina.

Per effettuare il trattamento nel modo corretto bisogna

  • accendere il motore, mettere in folle e tirare il freno a mano.
  • aprire tutte le bocchette dell’aria e selezionare l’opzione di riciclo all’interno dell’abitacolo con il condizionatore alla massima potenza.
  • posizionare la bomboletta all’interno dell’auto e premere a fondo la valvola
  • uscire subito dalla macchina lasciando tutte le porte e finestrini chiusi.
  • attendere ancora una ventina di minuti dopo che è uscito tutto il contenuto della bomboletta.
  • spegnere l’auto e aprire tutti gli sportelli per far aerare l’abitacolo.

 La sanificazione con ozono

L’igienizzazione con ozono, detto anche ossigeno attivo, si effettua attraverso la diffusione controllata di ozono all’interno dell’impianto dell’aria condizionata e dell’abitacolo. Con questa pratica si ottiene la sanificazione e la sterilizzazione completa dell’ambiente e si eliminano anche tutti gli odori. 

Il principale vantaggio dell’igienizzazione con ozono è che non vengono usati prodotti chimici e quindi non si produce alcun residuo tossico o nocivo. Di solito il trattamento si effettua con un generatore che trasforma l’ossigeno presente nell’aria in Ozono e richiede dai 30 ai 60 minuti.

Affidarsi ad un professionale

Alcuni di questi sistemi possono essere usati in casa con relativa facilità, ma sicuramente i risultati fai da te non saranno gli stessi rispetto ad una pratica svolta da un professionista del settore.

A volte non diamo la giusta importanza a questi trattamenti che sono fondamentali per la nostra salute. La sanificazione degli interni dovrebbe essere, infatti, ripetuta periodicamente e si consiglia di effettuarla una volta ogni sei mesi, tre quando si tratta di auto molto vissute. Non dobbiamo dimenticare che l’igienizzazione non permette soltanto di eliminare i cattivi odori, ma che principalmente è un trattamento che rimuove funghi, acari e germi che rappresentano un rischio per la nostra salute e salute della nostra famiglia.

Mister Lavaggio offre tra i servizi più richiesti un trattamento di igienizzazione per migliorare la qualità dell’aria che circola all’interno della macchina ed eliminare batteri e muffe dall’impianto dell’aria condizionata. Il servizio può essere prenotato singolarmente oppure come parte del pacchetto Gold.

Usiamo i cookie per permetterti di navigare e per scopi di marketing. Per maggiori informazioni o per negare il consenso puoi consultare la nostra cookie policy. Cliccando sul bottone o utilizzando in qualsiasi modo il sito acconsenti al loro utilizzo.

Usiamo i cookie per permetterti di navigare e per scopi di marketing. Per maggiori informazioni o per negare il consenso puoi consultare la nostra cookie policy. Cliccando sul bottone o utilizzando in qualsiasi modo il sito acconsenti al loro utilizzo.

Invio dei dati