Tappezzeria e Sanificazione di un veicolo: come si effettuano e quanto costano?

Tappezzeria e Sanificazione sono pratiche di pulizia interni auto assolutamente necessarie per ripristinare e igienizzare il proprio veicolo: ecco nel dettaglio di cosa si tratta e quanto costano

Progetto senza titolo 5 - Tappezzeria e Sanificazione di un veicolo: come si effettuano e quanto costano?

Tappezzeria e Sanificazione sono pratiche di lavaggio auto tanto importanti quanto la pulizia degli esterni. Quando si è all’interno della propria vettura è fondamentale, infatti, trovarsi in un ambiente accogliente, sia per una questione di salute e igiene che di tranquillità mentale.

Pulizia della tappezzeria e sanificazione auto non sono però sempre pratiche molto semplici, in quanto richiedono una certa cura, le giuste tecniche e prodotti ad hoc, soprattutto nel caso in cui il veicolo si trovi in condizioni non del tutto ottimali.

Quante volte capita di versare erroneamente una bibita su un sedile in tessuto/pelle/velluto o alcantara, tutti materiali particolari che richiedono tecniche di trattamento a sé. Quante volte capita invece di essere costretti a mangiare un boccone fugace in auto, tra uno spostamento e l’altro, e sporcare la tappezzeria di briciole o residui di cibo? Per non parlare di chi possiede un animale domestico, il cui pelo tende a restare intrappolato nelle trame del tessuto, facendo apparire il nostro veicolo molto sporco.

Ecco queste possono sembrare tutte situazioni un po’ estreme, ma in realtà lo sporco e la polvere si annidano inevitabilmente nei sedili delle nostre auto, la moquette e in tutti i tessuti che ricoprono le varie parti interne del veicolo. Purtroppo però spesso si è portati a pensare che lavare mensilmente o ogni due mesi la propria auto solo esternamente possa farla tornare pulita, unicamente perchè appare più lucida e linda. Di conseguenza si trascura spesso la tappezzeria intena, limitandosi ad un’approssimativa pulizia e all’aspirazione di eventuale terra dai tappetini.

La cura di tappezzeria e sanificazione richiede invece molto altro. Per procedere al ripristino degli interni auto ci sono diverse vie, lo si può fare in autonomia, dotandosi di una serie di prodotti specifici, ma sarebbe comunque opportuno conoscere tecniche e accorgimenti per farli tornare come nuovi.

Come pulire la tappezzeria e sanificare l’auto attraverso metodi fai da te

Sicuramente oltre ai prodotti acquistabili nei negozi di prodotti per auto, il prodotto fai da te casalingo più utilizzato a questo scopo è il bicarbonato di sodio. Per impiegarlo nel modo più efficace bisogna munirsi di:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio;
  • 2 cucchiai di sapone liquido per piatti;
  • 2 tazze di acqua calda;
  • 1 contenitore per mescolare gli ingredienti;
  • 1 spazzola con setole semi-morbide, così da non danneggiare il tessuto ed un asciugamano di cotone soffice.

Versare all’interno del contenitore il bicarbonato ed il sapone liquido per piatti: il primo darà un supporto all’azione smacchiante del sapone ed eliminerà i cattivi odori mentre il secondo rimuoverà le macchie e conferirà freschezza alla tappezzeria. Dopodiché aggiungere dell’acqua calda e mescolare il tutto. Successivamente intingere la spazzola a setole morbide nella miscela per pulire la tappezzeria dell’auto e passarla su tutto il rivestimento facendo particolare attenzione ad eseguire movimenti circolari.

Una cosa molto importante: la spazzola dovrà sì essere bagnata, ma non a tal punto da risultare gocciolante. Bisogna evitare che il tessuto assorba troppa acqua, perchè si rischia di rovinarlo del tutto. Una volta terminata l’operazione di pulitura, tamponare con un asciugamano, quindi abbassare i finestrini dell’auto e lasciare ventilare.

Sul mercato è presente un vasto numero di detergenti ad hoc per la pulizia della tappezzeria. Questi prodotti possono essere acquistati nei negozi di casalinghi o auto a prezzi abbastanza accessibili, ma attenzione alla qualità di questi prodotti, perché i tessuti delle auto sono delicati e si rischia di avere l’effetto contrario, creando “macchie” che poi difficilmente potranno essere eliminate.

Tuttavia prima di applicarli sulla tappezzeria dell’auto è bene leggere attentamente le indicazioni che si trovano sulle etichette: alcuni di questi sono dotati di principi attivi piuttosto aggressivi. Anche in questo caso è bene utilizzare una spazzola per applicare i prodotti sulla tappezzeria, una volta effettuato il lavaggio risciacquare con cura.

Un altro prodotto utile allo scopo è lo smacchiatore, lo stesso che viene dato al ristorante quando ci si sporca la camicia. Il consiglio però è quello di utilizzarlo prima in un angolo nascosto della macchina in modo tale da verificare che il prodotto non faccia danni e non rovini gli interni. Una volta che ci si è accertati della sua funzionalità, spruzzare lo smacchiatore sui rivestimenti e strofinare con un panno sempre eseguendo movimenti circolari.

Per procedere in autonomia oltre a dotarsi dei prodotti, sarebbe utile quindi conoscere le caratteristiche dei diversi tessuti, perché, come per l’abbigliamento, ogni tappezzeria è realizzata con tessuti diversi, che richiedono trattamenti differenti per evitare ogni rischio. La pelle dei sedili, soprattutto quella chiara, ad esempio non va trattata nello stesso modo del tessuto, così come alcantara e velluto hanno le loro specificità. Ecco perché si consiglia sempre di approfondire l’argomento e analizzare macchie e tessuti del proprio veicolo, prima di procedere, per non causare danni irreparabili.

ATTENZIONE: spesso i metodi fai da te per tappezzeria e sanificazione non hanno risultati ottimali sulle macchie secche e datate, perché ormai impresse nel tessuto e difficilmente scrostabili, sono invece più efficaci su macchie recenti. Bisognerebbe, quindi, intervnire subito se si ha il tempo di farlo.

COSTO: Variabile a seconda della qualità dei detergenti specifici acquistati, di spazzole, spugne e panni.

Attenzione alla tappezzeria in pelle

Una menzione speciale merita la tappezzeria in pelle. Diversamente dal tessuto o dal vinile, il cuoio e la pelle richiedono una maggiore attenzione e delle cure particolari. La prima cosa da fare quando si decide di effettuare il lavaggio e la sanificazione della tappezzeria in pelle è accendere il riscaldamento dell’auto: reagendo al calore, infatti, la pelle risulta più facile da trattare e pulire.

Fatto ciò, bisogna munirsi di un detergente specifico e di un emolliente, quest’ultimo ha la funzione di pretrattare le macchie (le ammorbidisce consentendo una più facile rimozione). Una volta applicato l’emolliente utilizzare il detergente e strofinare con un panno. Aspettare circa 30 secondi, il tempo di far agire il prodotto, e successivamente eliminare lo stesso con un panno. Anche nel caso della tappezzeria in pelle si rende necessaria un’iniziale pulitura attraverso l’aspirapolvere al fine di rimuovere eventuali residui organici.

Come pulire gli interni auto a con il vapore

Un’altra arma a disposizione per il lavaggio della tappezzeria auto è rappresentata dal pulitore a vapore. Questo strumento, acquistabile in tutti i negozi di elettrodomestici e nelle ferramenta, rende possibile la pulizia sia della tappezzeria che della moquette. Sostanzialmente esso scioglie la sporcizia, spruzzando acqua bollente sulla superficie, ed allo stesso tempo la risucchia assieme all’acqua. Al fine di consentire un’asciugatura veloce ed evitare ristagni, le stagioni migliori per svolgere quest’operazione risultano primavera ed estate. In entrambi i casi, questo tipo di lavaggio va eseguito non più di una volta al mese.

In aggiunta all’acqua è possibile inserire, all’interno del pulitore, un detergente commerciale o un casalingo preparato con una parte di acqua ed una di aceto bianco. Per profumare gli interni è consigliata inoltre l’aggiunta di poche gocce di olio essenziale di lavanda.

Da tenere presente che, prima di mettere in pratica una delle soluzioni analizzate in precedenza, la corretta pulizia e sanificazione degli interni passa dall’aspirapolvere. Infatti la cosa iniziale da fare ogni qualvolta si decide di lavare la tappezzeria dell’auto è passare l’aspirapolvere, in modo da rimuovere tutti i residui e le briciole e, al contempo, dare la possibilità ai rivestimenti di prendere aria.

COSTO: Variabile a seconda del prezzo di acquisto del macchinario a vapore, panni in microfibra e detergenti specifici (se professionali o meno).

Come procedere al ripristino Tappezzeria e Sanificazione con il lavaggio a secco

Per evitare qualsiasi inconveniente, difficilmente rimediabili, causati o da un utilizzo scorretto del vapore (che richiede comunque che il veicolo sia in una zona o in un ambiente che abbia nei pressi un attacco elettrico) o dalla superficialità e dalla poca conoscenza di tecniche e tessuti, che possono causare spiacevoli danni alla nostra tappezzeria, sul mercato oggi sono presenti sistemi innovativi di lavaggio auto a secco, che permettono di ottenere un risultato spettacolare.

Questi servizi professionali sono in grado di riportare completamente a nuovo tappezzeria, cielo e moquette di ogni veicolo, anche nei casi di sporco ostinato, peli di animale insidiatisi nel tessuto o macchie molto datate. Questi metodi sono studiati per intervenire sulla pulizia non solo dei sedili, ma anche di moquette, cielo dell’auto e ogni parte rivestita di tessuto.

Come funziona il metodo di lavaggio a secco della Tappezzeria?

Gli specialisti del ripristino tappezzeria auto a secco prima di effettuare il servizio, che si tratti di un sedile, moquette o cielo, procedono ad un’anamnesi della tappezzeria. Questo è l’unico modo per offrire un servizio professionale e di qualità e garantire la perfetta eliminazione di ogni tipologia di macchia, anche quella più vecchia.

La pulizia viene effettuata con prodotti ad hoc che sono stati studiati e realizzati per dare il miglior risultato senza richiedere acqua o vapore, con la comodità che ne consegue. Infatti, la macchina non deve essere spostata in luoghi con prese elettriche o nei pressi di gruppi elettrogeni e non deve essere spostata nei pressi di fonti d’acqua (pompe, rubinetti, etc.), ma può essere ripristinata ovunque senza sprecare una goccia d’acqua e senza necessità di risciacquo.

Ogni tipo di tessuto che si tratti di alcantara, velluto, cuoio o pelle e ogni tessuto del cielo dell’auto e della moquette vengono sottoposti ad un trattamento a secco su misura, con i prodotti specifici di alta qualità, spazzole, panni in microfibra e aspiratore.

Gli specialisti effettuano corsi di formazione che gli permettono di individuare facilmente ogni tipologia di macchia e conoscere il trattamento più indicato per l’eliminazione. Inoltre, procedono al lavaggio completo dei sedili in modo da NON creare il poco estetico effetto “macchia del pulito” ovvero di lasciare pulita la parte in cui è presente la macchia e più sporco il resto.

Questo tipo di servizio può essere effettuato ovunque e in qualsiasi luogo, grazie ai nuovi servizi come misterlavaggio.com che consentono di prenotare il trattamento con lo specialista ovunque ci si trovi, a casa, in palestra, in ufficio o mentre si pranza fuori o si fa shopping. Basta scaricare l’applicazione gratuita Mister Lavaggio da App Store o Play Store e prenotare il trattamento.

COSTO: Il costo con il lavaggio a secco per il perfetto ripristino di moquette, cielo, tappetini, bauliera e sedili (completi) può essere variabile a seconda della grandezza dell’auto e del livello di sporco. Con Mister Lavaggio il costo è di €60. Il lavaggio completo anche degli esterni e degli interni, più la tappezzeria è tutto incluso nel pacchetto SILVER che ha un costo di €70.

Ecco alcuni dei risultati ottenuti con il lavaggio Tappezzeria a secco con Mister Lavaggio:

Come e perché fare la Sanificazione dell’auto

Sanificare gli interni dell’auto è un processo fondamentale che andrebbe svolta periodicamente, soprattutto se si viaggia con bambini, per evitare allergie e problemi respiratori, o se ad esempio si possiedono animali domestici che si portano spesso in auto.

Molti trascurano il fatto che la sanificazione non permette solo di eliminare cattivi odori, ma soprattutto di debellare acari, muffe e batteri che di solito si annidano nell’impianto di condizionamento dell’aria.

Trascorriamo in auto molte ore al giorno e non è ottimale viaggiare in un abitacolo in cui sono presenti acari e batteri, perché questo può provocare allergie alla polvere, problemi respiratori, mal di testa. Questo soprattutto in inverno, quando si tengono spesso i finestrini chiusi, non permettendo il riciclo dell’aria e si accende l’impianto di condizionamento.

Non si dà molta importanza a questa operazione che, invece, è fondamentale per la nostra salute e dovrebbe essere ripetuta periodicamente. Si consiglia, quindi, di effettuarla almeno una volta ogni tre mesi.

Mettiamo anche il caso di aver acquistato un’auto usata o di avere l’auto parcheggiata in garage da diverso tempo, come ogni oggetto si usura e si sporca in ogni impianto, ecco perchè l’igienizzazione degli interni è fondamentale e va fatta in profondità.

La sanificazione dell’auto si può fare anche fai da te, ma i risultati sicuramente non saranno gli stessi rispetto alla pratica svolta da un professionista del lavaggio auto.

COSTO: I prezzi per questo tipo di pratica possono essere molto elevati e molte attività propongono la sanificazione interni ad un costo variabile tra i 100 e i 200 euro, mentre con Mister Lavaggio il lavaggio completo degli esterni dell’auto, il ripristino degli interni, tutti i servizi di Tappezzeria e Sanificazione fanno parte di un unico pacchetto, il GOLD, che ha un costo conveniente di €80. Praticamente sanificare e igienizzare gli interni viene a costare al cliente solo €10 e soprattutto è un’operazione svolta da personale competente, certificato e specializzato.

Che aspetti, prenota i tuoi servizi Tappezzeria e Sanificazione sull’App gratuita Mister Lavaggio o sul sito booking.misterlavaggio.com.

Chiudi il menu