Come diventare un washer ed avviare la propria attività

Chi è il lavaggista o washer? Che tipo di lavoro svolge e come diventarlo? Ecco tutto quello che c’è da sapere e quali sono le opportunità per diventarlo e lavorare in totale autonomia

Washer o lavaggista in proprio

Chi è il lavaggista o washer? Al giorno d’oggi ci sono dei lavori nuovi creatisi con il tempo, delle professioni che sono basate sul servizio al cliente, in grado di risultare innovative e uniche. Soprattutto ci sono nuove opportunità da cogliere in diversi settori e una di queste è senza dubbio il lavaggista, un’attività che sa essere redditizia, piacevole e da svolgere anche a domicilio, il cui avvio richiede sicuramente investimenti più contenuti rispetto all’apertura di un autolavaggio, per il quale bisogna necessariamente supportare i costi di acquisto/affitto location e acquisto e manutenzione costante dei macchinari.

Il washer o lavaggista: di cosa si tratta?

Il washer è colui che si occupa direttamente di lavare e ripristinare i veicoli, con cura e prodotti specifici, fornendo un lavaggio in grado di garantire un risultato di grande qualità. Se ti piace lavare la tua macchina e svolgi il compito con passione ed entusiasmo, questo lavoro potrebbe realmente fare al caso tuo.

Perchè fare il lavaggista può essere un’opportunità?

Fare il lavaggista o washer è un’opportunità interessante perché prima di tutto è un lavoro dinamico, ma soprattutto perché propone al cliente un cambio di visione in merito al lavaggio del proprio veicolo. Spesso questa operazione viene vista come noiosa da molte persone, le quali vorrebbero demandare l’incarico oppure posticiparlo il più lontano possibile nel tempo. Disporre di un washer diviene dunque importante e utile, in quanto il cliente beneficia di un servizio che va a sgravare, di fatto, un’incombenza spesso poco gradita. Il cliente che ha poco tempo da dedicare alla propria auto o che vuole ottenere il massimo risultato, si rivolge con più facilità ai nuovi servizi di lavaggio auto a mano e a domicilio, rispetto al classico autolavaggio automatico presso le stazioni di servizio o alle postazioni con la lancia ad alta pressione, sia per la comodità, sia per il risparmio di tempo da dedicare ad altre attività, sia per la qualità e la cura del dettaglio che solo il lavaggio a mano può assicurare. Ecco che quindi l’opportunità si può materializzare in maniera favorevole e senza dover troppo attendere i risultati. Il franchising favorisce senza alcun dubbio questo modo di fare impresa.

Come fare a diventare lavaggista e aprire una propria attività imprenditoriale?

Il sistema più semplice, economico e sicuro è affidarsi ad un sistema già avviato, aderendo a proposte di circuiti che forniscono tutto quanto il necessario, come ad esempio Mister Lavaggio. Se vuoi diventare washer devi possedere regolare partita iva e contattare chi ti offre l’opportunità, attraverso i canali internet.

Il franchising del lavaggio auto richiede generalmente un investimento tendenzialmente ridotto e soprattutto non si devono affontare ulteriori ingenti spese extra da sostenere in corso d’opera. Non si deve disporre di grandi spazi e depositi e, nel caso del lavaggio auto a domicilio senza acqua, non si devono neppure acquistare mezzi speciali per spostarsi.

Affidarsi e affiliarsi ad una rete di autolavaggi a domicilio già avviata è una soluzione più affidabile, che garantisce assistenza e sostegno da parte di personale esperto, pronto a guidare passo dopo passo nell’avvio dell’attività imprenditoriale. Inoltre, alcuni proponenti richiedono solo l’investimento iniziale, senza poi imporre limiti minimi di spese mensili e nemmeno la corresponsione di royalties o fee sui lavaggi. In questo modo, si è a tutti gli effetti imprenditori di se stessi perché si può organizzare il proprio lavoro. Ciò significa che la propria impresa di lavaggio auto a domicilio potrebbe rappresentare anche un’attività secondaria, utile per incrementare le tue entrate mensili.

Di solito inserendosi in un gruppo già avviato si può beneficiare di un sistema efficiente, in grado di funzionare al meglio, secondo un metodo collaudato sia sotto l’aspetto puramente operativo che gestionale. Ci si può quindi avvalere di brand già riconosciuti e affermati sul mercato, ma soprattutto si può iniziare l’attività senza dovere attendere ulteriormente.

Come si inizia l’attività di lavaggista per il lavaggio auto a domicilio?

Una volta che si è sottoscritto il contratto, non si deve fare altro che partecipare al corso di formazione, attendere l’arrivo del kit e partire. Il corso di formazione serve per apprendere l’operatività e le tecniche di gestione del tuo nuovo lavoro. Si viene instradati verso un percorso imprenditoriale che ha come obiettivo quello di portare al successo, attraverso la promozione del proprio operato sul mercato mediante strategie di marketing mirate e specifiche, ma soprattutto collaudate e quindi con maggior possibilità di risultare vincenti e di successo.

Inoltre, vengono fornite tutte le nozioni, gli strumenti e gli accessori per poter esercitare la professione di lavaggista / washer fin da subito.

I nuovi sistemi permettono di gestire tutto comprese le prenotazioni in modo semplicissimo attraverso un’applicazione mobile, di cui vengono fornite le credenziali per la gestione, oltre a diritti legali che vengono concessi relativi alla concessione di marchi e brand.

Per quali motivi un cliente dovrebbe contattare un lavaggista?

Un cliente che si rivolge al washer o lavaggista è solitamente una persona che non ha molto tempo da dedicare alla sua auto, che ha le giornate impegnate, una vita intensa tra diversi impegni lavorativi e familiari. Spesso sono le donne a servirsi del lavaggio auto a domicilio, occupate tra lavoro e figli. Ma il servizio fa comodo anche a chi desidera vivere con maggior tranquillità e comfort.

Chiamare il lavaggista a casa propria o ovunque ci si trovi, è sicuramente una soluzione comoda, poiché il servizio può essere esercitato in luoghi diversi e senza movimentare la vettura, risparmiando tempo, in svariati momenti della giornata, facendo altro nel contempo. Il tutto senza spreco di acqua, senza necessità di gruppi elettrogeni, senza necessità di impianti di smaltimento e/o depurazione delle acque reflue, garantendo il miglior risultato al cliente e senza rischi per la carrozzeria.

Se il tempo è denaro, oggi le giornate sono scandite dallo scorrere inesorabile delle ore ed è proprio il tempo una risorsa tra le più preziose. Chiamando un lavaggista è possibile per il cliente dedicare più spazio alle proprie attività, senza dover sprecare minuti in file altrove ad attendere il proprio turno, in attesa che si liberi la postazione.

Come viene contattato un lavaggista?

Se si sceglie di fare il lavaggista a domicilio, allora si opera su appuntamento. Chi contatta, può farlo telefonicamente oppure, più facilmente, attraverso un’applicazione dedicata per smartphone o tablet. In questo caso si ha tutto sotto controllo e si conoscono luogo, giorno e orario di quando è stato richiesto il proprio intervento.

Come opera un lavaggista?

L’operatore si presenta dal cliente nel luogo indicato in fase di appuntamento, nel giorno e all’ora concordati. Giunge con tutti gli strumenti idonei a svolgere il lavoro e con i prodotti necessari. Il più delle volte viene utilizzata una tecnica che non prevede l’impiego di acqua e quindi l’operato risulta anche green. Con il lavaggio a secco non vengono prodotti residui o scarti, vengono salvaguardate le riserve idriche e non vi sono problemi di scarico. Ecco perché un lavaggista può operare anche in luoghi diversi dall’abitazione del cliente.

Ma il lavaggio a domicilio è sicuro e di qualità?

Il lavoro prevede la possibilità di agire con meticolosa attenzione, svolgendo un lavoro di qualità. Questo è possibile in quanto vi è una guida operativa che è stato testata, approvata e capace di mettere in condizione lo specialista di operare con un processo ormai consolidato. La carrozzeria non si rovina, non vengono lasciati graffi e nemmeno swirls (quei segni antipatici e inestetici delle spugne e degli stracci in fase di lavaggio e asciugatura). Alla fine viene previsto un passaggio di cera speciale che preserva la carrozzeria dell’auto dagli agenti esterni, proteggendo la brillantezza della vernice. Da non sottovalutare il fatto che un lavaggio privo di detergenti tipici da utilizzo con acqua, risulta anche molto ecologico e privo di sprechi, favorendo l’ambiente.

C’è differenza tra un intervento privato e uno aziendale?

Il lavaggio auto a domicilio è spesso indirizzato ad una clientela privata, ma la possibilità è anche per il comparto business. Quest’ultimo è di gestione più complessa in quanto è rivolto prevalentemente ad aziende che possiedono flotte aziendali, sia di auto che di piccoli furgoni. Il prezzo è di favore, come è facilmente intuibile e le aziende sono dunque incentivate a richiedere il servizio.

Hai idea di quanto potrebbe costare ad un’impresa portare all’autolavaggio 30-50 veicoli? Sicuramente più che chiamare un bravo lavaggista che opera senza la necessità di muovere le vetture, che agisce invece sul luogo e nei tempi consoni, riducendo anche i rischi stradali presenti nel tragitto tra sede aziendale e ipotetico autolavaggio.

In conclusione, aprire un’attività di lavaggio auto a domicilio significa improntare il proprio successo verso una innovativa professione, verso un nuovo modo di concepire il lavaggio auto e di farlo percepire al cliente, al quale viene proposto un servizio.

Affiliarsi ad un brand già avviato è la via più semplice per intraprendere il percorso imprenditoriale da lavaggista / washer, in maniera seria, efficiente e professionale. Al tempo stesso è anche la strada più diretta per imparare le tecniche di una nuova attività lavorativa e per conoscere le migliori vie del marketing di successo. Una delle possibilità sicuramente più interessanti te le offre Mister Lavaggio, poiché richiede una quota bassa di entrata e non prevede pagamenti di royalties mensili né fee sui lavaggi, utile parametro di valutazione per quando ci si appresta ad affrontare tale scelta di business.

Le opportunità fornite dal settore sono molte e in crescita, al punto che i numeri in Italia sono davvero potenzialmente elevati, considerando che ci sono in circolazione circa 40milioni di auto in tutto il Paese che vengono lavate almeno una volta al mese. C’è sicuramente lo spazio per poter rimanere all’interno di una nicchia di mercato costruendo il proprio business redditizio, organizzando il proprio tempo di lavoro e disponendo di una gestione elastica e molto indipendente dell’attività.

Se hai passione per le auto, se ti piace metterti in gioco, ma soprattutto se vuoi diventare un imprenditore, hai la possibilità di puntare a qualcosa di dinamico, efficiente e capace di regalarti soddisfazioni, sia lavorative che economiche. Per saperne di più sulle opportunità aperte nel settore compila questo modulo e riceverai tutte le informazioni direttamente sul tuo indirizzo email. 



I dati da te forniti verranno utilizzati per contattarti e inviarti informazioni riguardo l'adesione a Mister Lavaggio. Qui la nostra informativa sulla privacy

Usiamo i cookie per permetterti di navigare e per scopi di marketing. Per maggiori informazioni o per negare il consenso puoi consultare la nostra cookie policy. Cliccando sul bottone o utilizzando in qualsiasi modo il sito acconsenti al loro utilizzo.

Usiamo i cookie per permetterti di navigare e per scopi di marketing. Per maggiori informazioni o per negare il consenso puoi consultare la nostra cookie policy. Cliccando sul bottone o utilizzando in qualsiasi modo il sito acconsenti al loro utilizzo.

Invio dei dati